La storia - Istituto De Chirico

Ex Liceo Artistico De Chirico

Il Liceo Artistico di Largo Pannonia è il secondo per fondazione a Roma. Nato nel 1961 come succursale del I Liceo Artistico di Via Ripetta, se ne staccò nel 1968 come II Liceo Artistico e venne trasferito negli attuali locali del Quartiere Appio-Latino nel 1969, dopo circa un decennio di collocazione presso Palazzo Sforza-Cesarini di Corso Vittorio Emanuele, edificio prestigioso ma inadatto alle esigenze di una scuola. Dalla metà degli anni ’80 alla metà degli anni ’90 il Liceo visse una fase di grande espansione, tanto che nel 1993 fu aperta la Succursale di Via Cerveteri al fine di ospitare i Corsi Sperimentali “Leonardo” e “Michelangelo”; intanto, nel 1991, era stata deliberata l’intitolazione ad Alberto Savinio (pseudonimo di Andrea De Chirico, scrittore, pittore e fratello di Giorgio De Chirico) per rendere omaggio a una personalità polivalente nel campo dell’Arte e della Letteratura nonché conosciuta anche all’estero. Nell’anno 2000 il Liceo “Savinio” venne accorpato col V Liceo Artistico e quattro anni dopo si deliberò l’intitolazione della nuova istituzione scolastica a Giorgio De Chirico; nell’anno 2012 è avvenuto il distacco dalla Sede di Via Ferrini e la fusione con L’Istituto Professionale “Confalonieri”. Nel corso di tutti questi anni hanno occupato le cattedre delle Discipline artistiche validi docenti di elevata professionalità e talora conosciuti anche al di fuori dei confini nazionali. Il Liceo Artistico è oggi dotato di diverse strutture di supporto alla didattica, come laboratori artistici, linguistici, informatici e, non ultima, un’attrezzata Biblioteca. Svolge la sua attività perseguendo finalità sia teoriche che creative, con l’obiettivo di promuovere un valido profilo professionale a beneficio dei singoli Alunni che lo frequentano.